INDICAZIONI PER IL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA NELLA DIOCESI DI BRESCIA

 

Papa Francesco ha indetto un particolare Anno Santo, il Giubileo della misericordia, che si estenderà dall’8 dicembre prossimo fi no al 20 novembre 2016. Nella Bolla di Indizione, intitolata Misericordiae Vultus (Il volto della misericordia), il Papa insiste perché il Giubileo si svolga in primo luogo nelle singole Diocesi, come un vero momento di rinnovamento della vita pastorale attraverso la riscoperta della misericordia di Dio, che è l’essenza del Vangelo. Per questo ho costituito un “Comitato Diocesano per il Giubileo”, al quale ho chiesto di studiare e ipotizzare alcune indicazioni per vivere bene l’Anno Santo nella nostra Diocesi. Queste, dopo essere state sottoposte ai Vicari Zonali e al Consiglio Episcopale, vengono ora proposte a tutta la Diocesi.

 

Le varie proposte e iniziative per l’anno giubilare si possono distinguere secondo cinque livelli:

 

A livello di Chiesa universale

Si farà un pellegrinaggio diocesano a Roma nei giorni 7-8-9-10 aprile e con la possibilità di udienza con il Papa il sabato 9 aprile.

 

A livello diocesano

Secondo l’indicazione della Presidenza del “Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione”, la Porta della misericordia sarà unica anche nella nostra Diocesi e sarà quella della Cattedrale. Essa verrà aperta domenica 13 dicembre 2015 alle ore 18,30 e rimarrà aperta fino alla fine del Giubileo, il 20 novembre 2016. Per dare tutte le informazioni necessarie e favorire uno svolgimento ordinato dei pellegrinaggi alla Porta della misericordia si è pensato di attivare una Segreteria del Giubileo, collocata presso la Curia Diocesana (tel. 030-37221). A livello diocesano, si pensa ad un’opera-segno di misericordia (un’iniziativa di carità) a ricordo del Giubileo. Verrà preparato un sussidio per il pellegrinaggio alla Cattedrale.

 

A livello macrozonale

In ogni macrozona (cioè, un insieme di più zone pastorali) sono state individuate una o due “chiese giubilari”.

Queste vanno viste non come luogo di pellegrinaggio (riservato alla Porta della misericordia in Cattedrale), ma come luoghi di preghiera personale e comunitaria, dove si può ascoltare l’annuncio della misericordia di Dio, farne l’esperienza soprattutto attraverso la celebrazione della Riconciliazione e ottenere l’indulgenza.

a) VALCAMONICA: Chiesa dell’Eremo di Bienno.

 b) VALTROMPIA: Santuario della Madonna della Misericordia di Bovegno e Chiesa di S. Antonino m. in Concesio.

c) VALSABBIA/MORENICA/GARDA: Chiesa di S. Bernardino a Salò e Santuario della Madonna di Valverde a Rezzato.

d) SEBINIO/BASSA OCCIDENTALE/FRANCIACORTA/OGLIO: Abbazia Olivetana di Rodengo Saiano.

e) BASSA CENTRO-ORIENTALE: Santuario della Madonna della Stella a Bagnolo Mella e Duomo di Montichiari.

f) CITTÀ: Chiesa di S. Francesco e Santuario della Madonna delle Grazie.

 

Sul sito diocesano verrà proposto un sussidio anche per le celebrazioni nelle chiese giubilari.

 

A livello parrocchiale

È importante che per tutto il tempo del Giubileo, in ogni parrocchia ci sia l’indicazione di un tempo e di una chiesa dove potersi incontrare personalmente o in gruppo con il sacerdote, ascoltare l’annuncio della misericordia e potersi accostare alla Riconciliazione. Il tempo più opportuno per il Giubileo della misericordia sarà comunque la Quaresima e il Tempo di Pasqua. In questo tempo si propone di approfondire nella catechesi soprattutto “Le opere di misericordia corporali e spirituali”, sottolineando però che prima delle nostre opere viene l’esperienza della misericordia di Dio. Anche in questo potranno essere di aiuto i cosiddetti “Missionari della Misericordia”, sacerdoti adatti, inviati dal Papa il mercoledì delle ceneri, con l’incarico di aiutare le diocesi a vivere intensamente l’anno giubilare. Sempre a livello parrocchiale saranno da tener presenti alcuni appuntamenti, già previsti nella Bolla Misericordiae Vultus:

 - venerdì 4 e sabato 5 marzo 2016: “24 ore per il Signore”

 - domenica 3 aprile 2016 (in Albis): Domenica della Divina Misericordia.

 

Anche per il livello parrocchiale sono previsti sussidi appositi, scaricabili dal sito diocesano

 

A livello personale

È pure importante prevedere che ogni fedele sia messo in grado di poter vivere la grazia del Giubileo anche a livello personale, soprattutto nel caso di chi non può uscire di casa o partecipare agli incontri comunitari, come nel caso degli ammalati e delle persone anziane e sole. “Vivere con fede e gioiosa speranza questo momento di prova, ricevendo la Comunione o partecipando alla S. Messa e alla preghiera comunitaria, anche attraverso i vari mezzi della comunicazione, sarà per loro il modo di ottenere l’indulgenza giubilare”. (Papa Francesco).

Soprattutto a livello personale bisogna insistere sul tema di una “spiritualità della misericordia” che si incentra su questi punti: Lasciarsi riconciliare, Non giudicare, Perdonare, Donarsi.

Anche a questo livello verrà elaborato un piccolo sussidio da distribuire a tutti.

 

Non mi resta altro che augurare a tutti un buon Anno Santo.

 

Brescia, 1 novembre 2015

Solennità dei Santi

 

Mons. Luciano Monari

  • Preghiera per il Giubileo

    Signore Gesù Cristo,
    tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste,
    e ci hai detto che chi vede te vede Lui.
    Mostraci il tuo volto e saremo salvi.
    Il tuo sguardo pieno di amore liberò Zaccheo e Matteo dalla schiavitù del denaro;
    l’adultera e la Maddalena dal porre la felicità solo in una creatura;
    fece piangere Pietro dopo il tradimento,
    e assicurò il Paradiso al ladrone pentito.
    Fa’ che ognuno di noi ascolti come rivolta a sé la parola che dicesti alla samaritana:
    Se tu conoscessi il dono di Dio!

    Tu sei il volto visibile del Padre invisibile,
    del Dio che manifesta la sua onnipotenza soprattutto con il perdono e la misericordia:
    fa’ che la Chiesa sia nel mondo il volto visibile di Te, suo Signore, risorto e nella gloria.
    Hai voluto che i tuoi ministri fossero anch’essi rivestiti di debolezza
    per sentire giusta compassione per quelli che sono nell’ignoranza e nell’errore:
    fa’ che chiunque si accosti a uno di loro si senta atteso, amato e perdonato da Dio.

    Manda il tuo Spirito e consacraci tutti con la sua unzione
    perché il Giubileo della Misericordia sia un anno di grazia del Signore
    e la tua Chiesa con rinnovato entusiasmo possa portare ai poveri il lieto messaggio
    proclamare ai prigionieri e agli oppressi la libertà
    e ai ciechi restituire la vista.

    Lo chiediamo per intercessione di Maria Madre della Misericordia
    a te che vivi e regni con il Padre e lo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.

    Amen.

     

  • Appuntamenti Giubilari

    Scarica il calendario con tutti gli appuntamenti Giubilari.

    CLICCA QUI

  • Le Indulgenze

    Scarica il file

     

    CLICCA QUI

  • MISERICORDIAE VULTUS

    Scarica il file

    CLICCA QUI

  • Sussidio Giubilare Individuale

    Scarica il sussidio

    CLICCA QUI

  • Sussidio Giubilare Gruppi

    Scarica il sussidio

    CLICCA QUI

  • Orari Chiesa Giubilare

    Consulta gli orari della Chiesa Giubilare

     

    CLICCA QUI